Carla, OSS: Ci costringono a sconnettere le sacche urine ma Coordinatrice Infermiera dice che non c’è rischio infezione.

carla,-oss:-ci-costringono-a-sconnettere-le-sacche-urine-ma-coordinatrice-infermiera-dice-che-non-c’e-rischio-infezione.

Carla, OSS: Ci costringono a sconnettere le sacche urine e parenti sono sul piede di guerra ma per la coordinatrice infermiera è tutto a posto.

Carla Basso, Operatrice socio sanitaria, ci scrive una lettera su un’usanza purtroppo ancora troppo diffusa riguardo la gestione della sacca di raccolta delle urine.

“Cara redazione

lavoriamo in una struttura di riabilitazione e la direzione ci costringe a sconnettere le sacche delle urine.

Ci sono sempre tante infezioni urinarie che nascono nel nostro reparto e gli infermieri dicono che facciamo quasi metà degli antibiotici per questo.

I parenti si lamentano e noi abbiamo chiesto alla caposala se ci potessero mandare sacche urine sterili ma pare costino troppo.

Proprio lei ha detto che non c’è nessun rischio e che le sacche si possono maneggiare senza pericolo ma su internet abbiamo visto il contrario.

Abbiamo scritto un post e abbiamo scoperto che in molti fanno la stessa cosa.

Il problema è che un parente ci ha anche minacciati perchè ha visto cosa si faceva con le sacche e non so come ma sapeva che c’è rischio di infezione.

Vogliamo ribellarci ma non sappiamo come fare.

Vi stimo.

Carla Basso”.

L’articolo Carla, OSS: Ci costringono a sconnettere le sacche urine ma Coordinatrice Infermiera dice che non c’è rischio infezione. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.