In arrivo altri 162 mila euro di sostegni per le famiglie in difficoltà

in-arrivo-altri-162-mila-euro-di-sostegni-per-le-famiglie-in-difficolta

Per attenuare il disagio sociale causato dall’emergenza da Covid, le famiglie tifernati avranno la possibilità di accedere a sostegni economici per ulteriori 162 mila euro. La giunta comunale ha deliberato l’emanazione di un avviso pubblico che permetterà di utilizzare le risorse messe a disposizione dal Ministero dell’Interno e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per l’assegnazione di buoni spesa e per il rimborso parziale dei pagamenti delle utenze domestiche (acqua, gas, luce). A beneficiare dell’intervento potranno essere tutti i nuclei familiari con Isee non superiore a 16 mila euro e un patrimonio mobiliare inferiore a 10 mila euro.

I contributi potranno andare da 130 a 400 euro a famiglia, in base al numero dei componenti. I rimborsi saranno concessi per un importo massimo di 130 euro ai nuclei familiari fino a tre componenti e per un massimo di 180 euro ai nuclei familiari da quattro o più componenti. Le agevolazioni saranno erogate fino a esaurimento delle risorse economiche stanziate dall’ente sulla base di un’apposita graduatoria, formulata tenendo conto della fascia Isee in ordine crescente.

Gli interessati dovranno compilare la domanda reperibile nella sezione “Servizi e Domande online” della homepage del sito istituzionale del Comune di Città di Castello.

Ogni nucleo familiare potrà presentare una sola istanza e la domanda dovrà essere corredata da una copia del documento di riconoscimento in corso di validità; da un’attestazione Isee fino 16.000 euro; dalla ricevuta dell’avvenuto pagamento della Tari 2020; dalla copia fronte e retro della cartella o dell’avviso di pagamento della Tari 2020.

La procedura di redazione e invio dell’istanza è esclusivamente telematica. Al fine di permettere a tutti gli aventi diritto di concorrere all’assegnazione dei rimborsi l’amministrazione comunale metterà a disposizione attraverso il Digipass un servizio di assistenza disponibile al numero di telefono 075.8523171.

“Possiamo toccare con mano quanto l’emergenza epidemiologica in atto abbia aggravato la condizione delle famiglie e sosterremo i nuovi bisogni dei nostri concittadini con ogni misura di intervento possibile, consapevoli che la coesione di una comunità si costruisce giorno per giorno non lasciando indietro nessuno”, affermano gli assessori Benedetta Calagreti e Mauro Mariangeli.